L’utente Crypto modifica il Game Boy della vecchia scuola per il mining di Bitcoin

Lo YouTuber Stacksmashing ha stimato che il suo impianto avrebbe impiegato „un paio di quadrilioni di anni per estrarre un Bitcoin“.

Un ricercatore di sicurezza IT è stato in grado di adattare la prima grande console di gioco portatile di Nintendo alla miniera di criptovaluta

Secondo un recente video di YouTube, l’utente Stacksmashing ha utilizzato l’hardware di un Nintendo Game Boy rilasciato per la prima volta nel 1989 come punto di partenza per estrarre Bitcoin Rush. Poiché la console di gioco non ha funzionalità wireless integrate – e in gran parte precede Internet – lo YouTuber ha affermato di aver utilizzato una scheda microcontrollore Raspberry Pi collegata alla porta di collegamento del Game Boy e una scheda flash USB per stabilire una connessione a un nodo BTC eseguito da il suo computer.

„Il mio obiettivo era utilizzare un Game Boy originale e non modificato“, ha detto Stacksmashing. „Voglio collegare una cartuccia e iniziare l’estrazione.“

Stacksmashing ha scritto il proprio codice di mining per la memoria di sola lettura del Game Boy, il software di mining integrato – modificato per la console di gioco – e ha eseguito un nodo BTC sul suo computer. Il risultato è stato che i nonc sono stati incrementati sullo schermo verde della console, mostrando che l’impianto stava tentando di estrarre criptovalute.

„Il tasso di hash è piuttosto impressionante, circa 0,8 hash al secondo“, ha detto Stacksmashing, spiegando:

„Se lo paragoni a un moderno minatore ASIC, che arriva a circa 100 Terahash al secondo, puoi vedere che siamo quasi altrettanto veloci, solo di un fattore di circa 125 trilioni. A questo ritmo, dovrebbe prendere solo noi un paio di quadrilioni di anni per estrarre un Bitcoin. “

Molti appassionati di criptovaluta hanno cercato per qualche tempo le console di gioco come un modo per estrarre BTC o altre criptovalute, ma in generale i sistemi non sono né progettati né commercializzati per i miner. All’inizio di questo mese, uno sviluppatore di software cinese sembrava aver preso in giro lo spazio crittografico affermando di aver minato Ether ( ETH ) usando una PlayStation 5. L’anno scorso, gli sviluppatori di 1st Playable hanno negato le voci che uno dei suoi giochi potrebbe essere utilizzato per dirottare la console Switch di Nintendo. per estrarre BTC.

I tentativi di Stacksmashing di utilizzare una console di gioco a 8 bit per estrarre criptovalute potrebbero essere stati solo per l’esperienza, ma ha detto su Twitter che non ha ancora finito. Il ricercatore di sicurezza IT afferma di aver utilizzato il Super Game Boy di Nintendo – un adattatore rilasciato nel 1994 che consente di giocare ai giochi originali per Game Boy sul Super Nintendo Entertainment System – per estrarre BTC più o meno allo stesso modo.

„Ovviamente, estrarre Bitcoin su un Game Boy è tutt’altro che redditizio, ma ho imparato molte cose mentre lo costruivo e mi sono divertito un sacco.“